Acquisti dall’estero

Attenzione alla procedura anche in caso di acquisti on line

L’Agenzia delle Entrate, nella guida alla compilazione delle fatture elettroniche e dell’esterometro,  versione 1.8, ha chiarito che, in relazione agli acquisti presso fornitori esteri è obbligatorio predisporre  e trasmettere al Sistema di Interscambio un file ad integrazione della fattura del fornitore, a seconda dei casi, con tipologia documento TD17, TD18 e TD19, per adempiere agli obblighi di cui all’art. 1, c. 3-bis D.Lgs. 127/2015.

Per le fatture cartacee con addebito dell’Iva, ricevute da San Marino, invece, è necessaria la segnalazione elettronica all’Agenzia utilizzando il tipo documento TD28. Infatti, dal 1.7.2022 gli operatori economici di Italia e San Marino sono tenuti a scambiarsi, per le compravendite di beni, esclusivamente fatture elettroniche tramite Sdi.

Tuttavia, sono fatti salvi i casi di esonero previsti dalla legge. Questi casi sono molto limitati nella legislazione italiana. A San Marino invece è prevista l'esclusione dall'obbligo della e-fattura a beneficio degli operatori, ivistabiliti o identificati, che hanno dichiarato nell'anno solare precedente ricavi inferiori a 100.000 euro, salvo il loro diritto di optare comunque per la fatturazione elettronica. Per tale ragione, sono previste apposite regole anche per la gestione delle fatture cartacee. Pertanto, gli operatori  economici nazionali, qualora non risulti emessa fattura elettronica, devono segnalare l'operazione all'agenzia delle entrate, utilizzando il nuovo codice TD28 – Acquisti da San Marino con Iva (fattura cartacea), che dovrà essere predisposto e trasmesso al Sdi dal soggetto passivo nazionale in relazione alle fatture cartacee con addebito dell'Iva emesse nei propri confronti da un operatore sammarinese.

Non si dovrà utilizzare il codice TD28, bensì il codice TD19, nel caso di acquisti di beni per i quali l'Iva non sia stata addebitata in fattura dal fornitore sammarinese, ma debba essere assolta dal cessionario nazionale con il meccanismo dell'inversione contabile.

È possibile ritenere inoltre che, sebbene non sia specificato nella guida, il tipo documento TD28 riguardi solo gli acquisti di beni, poiché gli acquisti di servizi presso operatori sammarinesi devono essere comunicati al Sdi utilizzando il tipo documento TD17.

Condividi l'articolo:

Ultime News

23Gen2024
La Cassazione, con la sentenza n. 2129/2023, ha stabilito il dovere del commercialista di effettuare la segnalazione di operazione sospetta della società cliente di cui tiene la contabilità, che ha effettuato numerosi ed ingenti prelevamenti per contanti
09Gen2024
La legge di Bilancio 2024 ha introdotto la maxi-deduzione del 120% del costo relativo all’incremento occupazionale al fine di agevolare i datori di lavoro che nel 2024 innalzano l’occupazione stabile attraverso il ricorso a contratti di lavoro subordina
08Gen2024
Dal 1.01.2024, per i contribuenti in regime forfetario, tutte le cessioni di beni e le prestazioni di servizi effettuate verso soggetti residenti o stabiliti nel territorio dello Stato, oltre alle relative variazioni, dovranno essere documentate con fat